News

Al via i progetti della settima edizione di PartecipAzione

Ci sono i corsi di lingua e di training digitale per le persone rifugiate costrette a fuggire dalle zone di conflitto e quelli su salute riproduttiva e sessuale dedicati alle donne sopravvissute a violenza e sfruttamento. I laboratori di teatro comunitario e di creatività olistica e sostenibile, gli sportelli di supporto all’accesso agli studi pensati per le rifugiate afghane, i workshop di dialogo interculturale. E ancora, i gruppi di supporto psicosociale, i laboratori di cucina e i percorsi artistici e culturali alla scoperta del territorio di riferimento.

Saranno questo – e tanto altro ancora – i progetti messi a punto dalle associazioni che quest’anno sono supportate da PartecipAzione, il programma di empowerment e capacity-building di UNHCR e INTERSOS per le associazioni di rifugiati in Italia, giunto alla sua settima edizione.

ASDA – Associazione Studenti della Diaspora Africana
Il progetto s’intitola “L’arte come opera di integrazione” e mira a far conoscere la bellezza e i tesori artistici della città di Napoli e della regione Campania alle persone rifugiate e richiedenti asilo attraverso l’elaborazione collettiva e la condivisione. Con degli incontri preliminari, rifugiati e richiedenti asilo coinvolti nel percorso creeranno insieme un percorso artistico e culturale, che si concretizzerà in passeggiate artistiche e uscite sul territorio. I successivi incontri – dedicati alla raccolta di impressioni e suggestioni su quanto visto – saranno la base per la creazione di un opuscolo dedicato al racconto del progetto. Un evento finale chiuderà le attività.

AWA
AWA è un gruppo informale di rifugiate e rifugiati dell’Afghanistan attivo a Milano con attività di sostegno socio-culturale per la comunità afghana del territorio che con il supporto di PartecipAzione verrà registrato formalmente e diventerà un’associazione, ai fini di poter ampliare le proprie attività, con un focus specifico sulla diffusione di informazioni, in particolare rispetto all’orientamento abitativo.

Donne di Benin City
“Akugbe: camminiamo insieme” è un progetto è dedicato all’inclusione e all’empowerment all’interno del tessuto socioculturale di Palermo di donne rifugiate e richiedenti asilo che, molto spesso, non trovano spazio e possibilità per esprimersi e valorizzare le loro competenze e che riscontrano difficoltà ad accedere ai servizi sociali, educativi e sanitari. Le attività prevedono il rafforzamento dello sportello d’ascolto e di orientamento ai servizi dell’associazione, workshop su salute riproduttiva e sessuale, relazioni familiari, cura e accoglienza dei figli/e, e un laboratorio di cucina finalizzato alla conoscenza e al consumo dei prodotti locali, con la partecipazione di un cuoco professionista e di un nutrizionista.

Nawroz
Focalizzato sull’inclusione degli afghani e delle afghane all’interno del sistema educativo italiano, spesso minata da barriere linguistiche e culturali, il progetto dal titolo “Arte e istruzione per la crescita della comunità” vuole promuovere l’accesso ai percorsi di studio e facilitare l’integrazione socio-educativa degli studenti e delle studentesse della comunità di Roma, con particolare attenzione al tema dell’uguaglianza e dell’empowerment femminile. Questi obiettivi verranno raggiunti attraverso l’organizzazione di molteplici attività: un laboratorio di teatro comunitario – per esplorare il tema dell’identità e creare connessioni artistiche -; supporto educativo e accompagnamento individualizzato; creazione di percorsi di accoglienza per donne afghane ai fini di facilitare il loro accesso agli studi. Un evento finale, di presentazione dell’associazione e del progetto realizzato, concluderà le attività nel mese di agosto.

Sensi Holistic Creative Agency
“L’arte della guarigione” è mosso dalla consapevolezza che l’inclusione sociale delle persone rifugiate e migranti passa anche per l’attenzione alla salute mentale e al benessere sostenibile nelle comunità, e vuole rispondere concretamente ai bisogni di adattamento, crescita personale e supporto delle rifugiate e dei rifugiati a Roma. Un laboratorio di creatività olistica sostenibile, un gruppo di sostegno socio-psicologico, una serie di visite guidate tra le bellezze artistiche della Capitale e due workshop di dialogo interculturale scandiranno le fasi del progetto. Tutte le attività verranno documentate e, grazie alla collaborazione con un regista, verrà prodotto un video documentario presentato nel corso dell’evento finale.

SSAW – Support Survivors of African War
Nato dalla volontà di favorire l’integrazione socio-culturale e l’empowerment delle persone rifugiate, il progetto “Linguistic and digital training courses” mira a rimuovere le barriere linguistiche e la mancanza di competenze digitali che spesso limitano l’accesso al mercato del lavoro e la coesione sociale nel territorio di appartenza. Le attività del progetto prevedono l’organizzazione di corsi di lingua inglese ed italiana e corsi di training digitale. A conclusione del percorso si terrà a Milano un evento di networking tra i partecipanti e le associazioni del territorio.

Storie e notizie

Formazione, a Roma due giorni dedicati al mondo del fundraising

Due giornate di formazione per navigare nel complesso mondo del fundraising e imparare a identificare le possibilità di finanziamento. Ma non solo: il workshop tenutosi gli scorsi 10 e 11 maggio nella sede di INTERSOS, a Roma, ha rappresentato anche un prezioso momento di incontro e scambio per le associazioni di rifugiati e richiedenti asilo […]

Leggi di più…

Al via i progetti della settima edizione di PartecipAzione

Ci sono i corsi di lingua e di training digitale per le persone rifugiate costrette a fuggire dalle zone di conflitto e quelli su salute riproduttiva e sessuale dedicati alle donne sopravvissute a violenza e sfruttamento. I laboratori di teatro comunitario e di creatività olistica e sostenibile, gli sportelli di supporto all’accesso agli studi pensati […]

Leggi di più…

Tutti gli articoli
PartecipAzione, azioni per la protezione e la partecipazione dei rifugiati

un programma di empowerment e capacity building realizzato da